News

"Home Care Premium": Inps e Monviso Solidale assicurano sostegno ai non autosufficienti

Consorzio Azzurra

Via Bassignano,15
12100 Cuneo (Italia)
Tel: +390171601970
Fax: +390171436287
Mail: segreteria@consorzioazzurra.it

Orari Ufficio:
lunedì - venerdì
08.30 - 12.30
14.30 - 18.30

L'elemento fondamentale dell'essere uomini è l'unicità

A.J.Heschel

"Home Care Premium": Inps e Monviso Solidale assicurano sostegno ai non autosufficienti

Image

Pubblichiamo la lettera che il direttore Generale del Consorzio Monviso Solidale di Cuneo ha inviato all'agenzia di stampa Tragatocn.it, in merito all'iniziativa del Governo "Home Care Premium 2015" a sostegno dei non autosufficienti.

Gentile Direttore,

buongiorno. Il Consorzio Monviso Solidale ha siglato con l’Inps – Gestione Dipendenti Pubblici un accordo che lo vedrà protagonista del progetto “Home Care Premium 2014”: si tratta di un progetto rivolto a persone non autosufficienti (minori, adulti, anziani) che, a partire dal 01/03/2015 e fino al 30/11/2015, potranno ricevere un contributo “premio” che consiste sia in prestazioni prevalenti (una somma mensile di denaro per la remunerazione di assistenti familiari, versata direttamente dall’Inps), sia in prestazioni integrative (fornitura, a cura dell’ente gestore, di prestazioni quali ad esempio: servizi professionali domiciliari, servizi e strutture a carattere extra domiciliare, sollievo, trasferimento assistito, consegna pasto, supporti quali installazione a domicilio di dotazioni e attrezzature o strumenti tecnologici di domotica).

Chi sono i potenziali beneficiari?

I dipendenti e pensionati pubblici, i loro coniugi conviventi e i loro parenti di primo grado (genitori e figli), i giovani minorenni orfani di dipendenti e pensionati pubblici iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie o alla gestione magistrale e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici.

Le attività del progetto sono finanziate dal Fondo credito e attività sociali, alimentato dal prelievo, obbligatorio, dello 0,35% sulle retribuzioni del personale delle Pubbliche Amministrazioni in servizio.

I requisiti per fare domanda (online o attraverso sportelli dedicati sul territorio, che seguirà l’ordine cronologico della presentazione) sono appunto la non autosufficienza, la residenza in uno dei 58 comuni del Consorzio Monviso Solidale, il possesso del pin online dell’Inps del dante causa (ovvero del dipendente o pensionato pubblico) e l’aver presentato nel 2015 la Dichiarazione Sostitutiva Unica per ottenere l’ISEE socio sanitario del nucleo familiare della persona non autosufficiente.

Il bando è attualmente aperto e lo resterà sino alle ore 12 del 27 febbraio 2015: il Consorzio Monviso Solidale ha incaricato, come previsto dall’Inps, alcuni dei propri assistenti sociali di lavorare su questo progetto, dalla fase di raccolta delle domande sino alla fase di valutazione degli interventi e conseguente erogazione delle prestazioni.

Ci sembra una buona occasione per dare ulteriori risposte alle famiglie in difficoltà: l’accordo siglato con l’Inps ci consentirà di avviare fino a 120 nuovi progetti di assistenza sul nostro territorio consortile.

Il depliant e le informazioni sul progetto sono presenti sul nostro sito www.monviso.it e sulla nostra pagina facebook istituzionale “Consorzio Monviso Solidale”. Abbiamo bisogno di buone notizie: e a nostro avviso questa decisamente lo è.

Cordiali saluti,

      Livio Tesio (Dir. Generale del Consorzio Monviso Solidale)

 

fonte: targatocn.it




Tutte le news